Feliciati, Pierluigi: Descrizione digitale e digitalizzazione di pergamene e sigilli nel contesto di un sistema informativo archivistico nazionale: l’esperienza del SIAS

Posted by GV in Paper, Proposals, Systems |

Gli standard internazionali che supportano la predisposizione di strumenti di ricerca archivistica, e tra questi in particolare ISAD(G), non si sono addentrati – correttamente, peraltro – nelle questioni scientifiche relative alla descrizione analitica dei singoli documenti.  Essi dettano piuttosto regole di carattere generale volte a garantire la standardizzazione delle logiche descrittive e la corretta contestualizzazione di ogni oggetto descrittivo sia nell’alveo dell’universitas documentaria che rispetto alle dinamiche di produzione. L’applicazione pratica di ISAD(G) alla descrizione “sul campo”, a parte la felice parentesi delel Guidelines del 2001, è stata rinviata ai tavoli di lavoro sui modelli formali (soprattutto per lo schema EAD) e allo sviluppo dei singoli software descrittivi. In Italia, si è osservato lo sviluppo parallelo e non sempre coordinato da un lato di progetti di digitalizzazione e (nei casi migliori) relativa descrizione analitica, dall’altro di progetti di sistemi informativi generali, di livello “guida”, anche molto raffinati. Il progetto SIAS, nato nella Direzione Generale degli Archivi quindi  nell’ICAR dal 2003, ha cercato di riunire in  un’unica piattaforma distribuita l’obiettivo di costruire un quadro nazionale aggiornato sul patrimonio degli Archivi di Stato con le istanze descrittive di livello inventariale, prevedendo un modulo software ad hoc dotato di specifiche funzionalità dedicate anche a tipologie documentarie “speciali” come le pergamene e i sigilli. Inoltre, il processo di riprioduzione digitale è stato supportato da specifiche linee guida e dall’adozione di un modello di metadati amministrativi e strutturali così da garantire il legame tra le immagini digitali con adeguati supporti descrittivi. Questa presentazione è volta ad evidenziare le scelte a suo tempo effettuate, con particolare attenzione alle schede per pergamene e sigilli nel contesto del SIAS, dando conto degli ampi risultati qualitativi e quantitativi e accennando le attuali strategie di sviluppo dell’Istituto Centrale degli Archivi.

***

Digital description and scanning of parchments and seals in the context of a national archival information system: the experience of SIAS

The international standards which support the provision of archival finding aids, first of all ISAD (G), did not face – correctly – the scientific description and analysis of single documents. They offer general rules to ensure the standardization of description logics and proper contextualization of each desctription unit both in the funds framework and inside the creation dynamics. The practical application of ISAD (G) to practical activities of description, except the Guidelines in 2001, was postponed to the working on formal models (especially for the EAD scheme) and to the development of individual descriptive softwares. In Italy, there was a parallel development – not always coordinated – of digitization projects and high level information systems. The SIAS project, developed in since 2003 by the General Directorate of Archives and then coordinated by ICAR, tried to bring together into one distributed platform the goal of building a national framework on the documentary heritage of Italian State Archives not forgetting the instances of descriptive activities at inventory level, by providing an appropriate software module with specific features including “special” documents  like parchments and seals. In addition, the process of digital reproduction was supported by specific guidelines and adopting a model of administrative and structural metadata in order to ensure a stable link between digital images with appropriate descriptions. This presentation aims to highlight the SIAS scientific choices, with particular attention to the modules dedicted to parchments and seals, giving account after some years of the large qualitative and quantitative results and pointing to the current development strategies of the Central Archives.

Pierluigi Feliciati
Prof. aggregato di Sistemi di elaborazione delle informazioni
Università di Macerata
eMail: pierluigi.feliciati@unimc.it
http://docenti.unimc.it/docenti/pierluigi-feliciati

Comments are closed.